LA DIETA SEGUITA ANCHE DALLA CANTANTE ADELE (HA PERSO 30 KG) E DA PIPPA MIDDLETON, PER ARRIVARE IN FORMA ALLE NOZZE!

ACQUISTA
IL LIBRO:

ACQUISTA
EBOOK:

Perché la dieta Sirt funziona


1

È un regime alimentare volto a includere cibi più che a escluderli.
Niente digiuni massacranti.

2

È una dieta che attiva naturalmente il metabolismo,
senza faticose sedute in palestra.

3

È improbabile che si abbia fame seguendo la Dieta Sirt: i “cibi Sirt” contribuiscono a moderare l’appetito del cervello. Basta depressione e cattivo umore per perdere peso.

4

Il libro Sirt, la dieta del gene magro presenta cibi facilmente reperibili, economici e sani. Non indica l’acquisto di nessun integratore, nessuna pillola, nessun beverone sintetico di dubbia qualità. Basta spese inutili e onerose per dimagrire.

5

È più facile ed efficace di altri programmi alimentari: vino rosso, cioccolato fondente, olio extravergine, carne e pesce (se lo si desidera) sono solo alcuni alimenti Sirt che altre diete tendono a escludere. Il libro Sirt, la dieta del gene magro è pensato da esperti in medicina nutrizionale per combinare efficacemente questi cibi per poter perdere quasi 3,5 Kg in 7 giorni.

Perdere peso rapidamente senza fatica è da oggi una realtà. Sirt, la dieta del gene magro presenta un regime alimentare innovativo, si basa infatti su un gruppo di nutrienti scoperti solo recentemente, capaci di attivare una famiglia di geni che esiste in ciascuno di noi: le sirtuine. L’effetto delle sirtuine è così profondo che sono chiamate “super regolatori metabolici”. Le sirtuine influenzano infatti la nostra capacità di bruciare grassi, l’umore e i meccanismi che regolano la longevità. L’attivazione delle sirtuine, garantita clinicamente dalla dieta Sirt, produce gli stessi effetti benefici del digiuno senza gli svantaggi. A differenza di molte altre diete, che dicono cosa eliminare, la dieta Sirt – basata su scoperte scientifiche recenti e innovative – dice cosa inserire nell’alimentazione. Per questo è più facile da seguire e mantenere rispetto a qualunque altra dieta.

Il libro


Sirt, la dieta del gene magro è un libro che insegna come dimagrire con un programma semplice e accessibile, ma è anche molto più di un libro:

RISULTATI CLINICAMENTE TESTATI

Presenta una dieta sperimentata in Inghilterra su gruppi di volontari. Perdere quasi 3,5 Kg in 7 giorni è dunque clinicamente garantito.

RICETTE E UTILI CONTENUTI EXTRA

Contiene un programma personalizzabile di ricette sia per la fase 1 (dimagrimento) sia per la fase 2 (mantenimento), una comoda sezione “domande e risposte”, riquadri con testimonianze e tabelle con cibi.

GUIDA PASSO PER PASSO

Il libro è uno strumento che accompagna il lettore in ogni fase che porta verso il dimagrimento.

Gli autori


AIDAN GOGGINS

GLENN MATTEN

Entrambi nutrizionisti, hanno maturato grande esperienza nell’ambito dell’alimentazione e del benessere. Oltre ad aver lavorato in cliniche prestigiose sia in Irlanda, sia in Gran Bretagna, recentemente hanno collaborato con il team medico di un club sportivo londinese molto quotato, il KX. Tra le loro innumerevoli attività, hanno curato e seguito il programma alimentare di noti sportivi inglesi, come il campione olimpico di vela Ben Ainslie, il pugile Anthony Ogogo, nonché di celebrity quali la modella Jodie Kidd e la chef Lorraine Pascale.

FAQ - Domande frequenti


Perché la dieta Sirt è da provare?

Dall’introduzione del
Dottor Nicola Sorrentino
:
Continuamente vengono pubblicati libri ed opuscoli che trattano l’argomento dieta e, purtroppo, come sempre più frequentemente accade, molte di queste letture istigano al «fai da te», confondendo le persone più di quanto non riescano a informarle. Questa è la motivazione che mi ha spinto a presentare questo libro che non parla di diete come di pozioni magiche, ma spiega in modo chiaro come nuovi studi ci aiutino a programmare un modello alimentare capace di farci dimagrire «soffrendo meno» e di invecchiare in modo sano.

Posso mangiare tutti i cibi Sirt che voglio, anche quelli ad alto contenuto calorico, e perdere peso comunque?

Sì! Grazie agli effetti sul metabolismo e sull’appetito, non dovete preoccuparvi di mangiare troppi cibi Sirt. Non invitiamo ad abbuffarsi, ma a mangiare questi alimenti fino a sentirvi sazi. L’unica eccezione sono i datteri. In fatto di bevande, il consumo di vino rosso dev’essere, ma questo è ovvio a tutti, responsabile.

Dovrei fare esercizio durante la Fase 1 (Fase di Dimagrimento)?

Praticare regolarmente moto è fondamentale per la salute e un’attività fisica moderata aumenterà la perdita di peso e i benefici della Fase 1 della dieta. Ma date ascolto al vostro corpo. Non c’è bisogno di stressarvi con attività sportive intense o prolungate durante la Fase 1; lasciate che siano i cibi Sirt a sgobbare un po’.

Sono sportivo/a. Posso fare anch’io la dieta Sirt?

Sì. Anzi, i cibi Sirt sono diventati una strategia vincente per molti campioni sportivi, permettendo loro di raggiungere gli obiettivi fissati in termini di composizione corporea e, più in generale, di forma fisica.

Sono obeso/a. La dieta Sirt è adatta a me?

Sì. In base agli studi sull’attività delle sirtuine, dovreste trarne i massimi benefici non solo dimagrendo ma anche in termini di benessere generale. L’obesità aumenta il rischio di soffrire di malattie croniche, le stesse dalle quali i cibi Sirt vi aitutano a proteggervi.

Voglio perdere grasso ma non certo massa muscolare e tonicità, è possibile?

Sì, il tipo di dimagrimento della dieta Sirt è proprio questo. In ogni altra dieta, se qualcuno perde 3,5 kg alla settimana, almeno 900 grammi sono di muscoli. I cibi Sirt, invece, non solo attivano il consumo di grassi, ma promuovono anche la crescita e la riparazione muscolare. Ciò significa che non solo si dimagrisce, ma si ha anche un aspetto migliore e più tonico.

Mi sembra tutto troppo “miracoloso”. Mi direte anche che vivrò più a lungo?

Sì, sotto un certo aspetto le sirtuine sono dei miracoli della natura, perché regolano il metabolismo del nostro corpo. E sì, è scientificamente dimostrato che nelle culture in cui si mangiano più cibi Sirt l’incidenza del cancro è minore. Cardiopatia, diabete, demenza e osteoporosi sono solo alcune delle malattie che è possibile prevenire attivando le sirtuine.

I media:
dal Times al Guardian,
tutti ne parlano


«Dieta Sirt: la dieta del gene magro. La dieta per regolare il metabolismo che piace alle celeb! La dieta che ha fatto perdere ben 30 chili alla cantante Adele» cit. Glamour

Testimonianze e opinioni


alcune esperienze di chi ha già provato sirt, la dieta del gene magro

La cantante Adele

La cantante Adele ha perso 30 kg in 12 mesi. Il segreto? La dieta Sirt. A svelarlo sono i media internazionali, come il Daily Mail e il New York Post. Elle.it scrive: se pensate che la dieta Sirt sia una dieta "affamante" potete stare tranquilli Adele ne è la prova vivente, vista la splendida forma in cui si è presentata a Verona all'appuntamento con i suoi fan. Parliamo, infatti, di una dieta che lascia spazio sia al formaggio quanto al vino rosso, nelle giuste proporzioni, s'intende...

Volevo il girovita adatto al mio abito da sposa

Jadis, responsabile marketing di 32 anni, non era soddisfatta del suo girovita e voleva essere in forma smagliante per l’imminente matrimonio. «Nella mia famiglia in molti soffrono di diabete, quindi ho sempre saputo fare attenzione al peso, ma non riuscivo a buttare giù quei chili di troppo, che il mio abito da sposa avrebbe messo ancora più in evidenza.» Seguendo la dieta Sirt, Jadis ha perso 2,7 chili in 7 giorni, guadagnato 900 grammi di muscoli sebbene non avesse praticato nessun esercizio fisico in quel periodo.

La top model chef Lorraine Pascale

Una sostenitrice accanita della dieta Sirt è l’ex top model, ora scrittrice e celebre chef della TV anglosassone Lorraine Pascale che dichiara: «Sappiamo tutti che mangiare può essere costoso. Il bello dei cibi Sirt è che molti di essi sono già sulla nostra tavola ogni giorno. Sono accessibili e possono essere introdotti facilmente nella nostra alimentazione.»

Ero una casalinga con due bambini e troppi chili in più

A Kate non piacevano i chili di troppo, accumulati durante la gravidanza. Non riusciva a dimagrire. Alla fine della settimana di “prova” della dieta Sirt, Kate aveva perso 3 chili. La percentuale di massa grassa del suo corpo era calata dal 25 al 22 percento, permettendole di rientrare nella categoria delle persone “in forma” come desiderava.

L’imprenditore occupato e stressato

Devoto al lavoro e oltre la soglia dell’obesità, James ha provato la dieta Sirt perché, avendo dei casi di diabete in famiglia, era preoccupato di potersi ammalare anche lui. Dopo 7 giorni di dieta aveva perso 3,3 chili. Anche se era ancora obeso, fu il punto di partenza necessario per operare cambiamenti più radicali. Capì che ingrassare non era inevitabile e che poteva porvi rimedio. Altra ottima notizia: i livelli di glucosio nel sangue, che avevano raggiunto livelli di prediabete, si erano ridotti in modo sostanziale.

David Haye, ex campione di pesi massimi

«I cibi Sirt sono stati una rivelazione nella mia alimentazione. Introdurli mi ha permesso di raggiungere una composizione corporea e un benessere precedentemente inimmaginabili, e di preparare il mio ritorno sul ring dopo un grave infortunio alla spalla. Se qualcuno mi chiede la mia regola numero uno per essere in forma, la mia risposta è adottare la dieta Sirt

ALTRI TESTIMONIAL E FAN DELLA DIETA sirt, la dieta del gene magro

David Carr

Atleta professionista della squadra di velisti che conquistò l’America’s Cup

Anthony Ogogo

Pugile (peso medio) vincitore di una medaglia olimpica per il Regno Unito

Kathleen Bair-Murray

Curatrice della rubrica della bellezza del «Financial Times» e autrice di articoli per «Vogue»

Dottor Nicola Sorrentino

Specialista in scienze dell’alimentazione e dietetica, conosciuto per essere il dietologo di molti VIP italiani, che firma la prefazione del libro.

dicono di lui

«Le signore della tv… lo chiamamo il loro ‘angelo’… Si chiama Nicola Sorrentino, il dietologo amatissimo dalle celebrities per i suoi metodi infallibili e mai aggressivi.»

Corriere della Sera

«Dietologo abituato a rimodellare con metodi morbidi la figura di sportivi, politici, letterati e beautiful people»

Io Donna